CREDITO D'IMPOSTA PER ATTIVITA' DI RICERCA E SVILUPPO

CREDITO D' IMPOSTA PER ATTIVITA'DI RICERCA E SVILUPPO 

 

L’agenzia delle Entrate con Circolare 5/E del 16 marzo 2016 estende notevolmente le spese ammissibili e ribadisce la cumulabilità con altre agevolazioni.

 

Beneficiari

Tutte le imprese, indipendentemente da forma giuridica, settore economico e regime contabile, quindi anche di grande dimensione, che effettuano investimenti in Ricerca e Sviluppo nel periodo 2017-2020.

 

Interventi ammessi

Sono ammesse al credito d’imposta le attività di Ricerca & Sviluppo relative a:

- Lavori sperimentali o teorici svolti aventi quale principale finalità l’acquisizione di nuove conoscenze sui fondamenti di fenomeni e di fatti osservabili, senza che siano previste applicazioni o utilizzazioni pratiche dirette.

  • - Ricerca pianificata o indagini critiche miranti ad acquisire nuove conoscenze, da utilizzare per mettere a punto nuovi prodotti, processi o servizi o permettere un miglioramento dei prodotti, processi o servizi esistenti ovvero la creazione di componenti di sistemi complessi.
  •  
  •  - Acquisizione, combinazione, strutturazione e utilizzo delle conoscenze e capacità esistenti di natura scientifica, tecnologica e commerciale allo scopo di produrre piani, progetti o disegni per prodotti, processi o servizi nuovi, modificati o migliorati.

 

  • - Produzione e collaudo di prodotti, processi e servizi, a condizione che non siano impiegati o trasformati in vista di applicazioni industriali o per finalità commerciali.
  •  
  •  

Spese ammissibili

  • - Personale impiegato in attività di R&S;
  •  
  • - Quote di ammortamento delle spese di acquisizione o utilizzazione di strumenti e attrezzature di laboratorio;
  •  
  • - Spese relative a contratti di ricerca stipulati con università, enti di ricerca ed organismi equiparati, e con altre imprese comprese le start-up innovative;
  •  
  • - Competenze tecniche e privative industriali relative a un’invenzione industriale.

 

Tipologia ed entità delle agevolazioni

Credito d’imposta del:

  • 50% delle spese sostenute per attività di R&S in eccedenza rispetto alla media dei medesimi investimenti sostenuti nel periodo 2012-2014.
  •  
  •  

Il “nuovo” credito di imposta, si caratterizza per una più rapida possibilità di fruizione da parte dei beneficiari, in quanto non è riconosciuto – come nella precedente formulazione – a seguito della presentazione di un’apposita istanza per via telematica, ma è concesso in maniera automatica, a seguito dell’effettuazione delle spese agevolate.

 

 

 

Per assistenza e informazioni 

Tel. 02 7530707 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

2013 Created by ChickenHOUSE.it